Corso SEO operativo con Metodo Go.S.T. in 7 Passi

In prima pagina su Google in meno di 24 ore con il Metodo Go.S.T in 7 Passi

Corso SEO: 🔑 come trovare le parole chiave giuste!

2020-11-11 12:06:37

Cosa sono le parole chiave? Come trovare le parole chiave giuste? come trovare le parole chiave più cercate? quali parole chiave devono essere usate nel mio Blog? oggi parliamo di Keywords... 🔑

Foto di Adonyi Gábor da Pexels 

Caro imprenditore, caro professionista, cara azienda, il tuo webmaster ti chiede quali sono le parole chiave del tuo business online per il sito web e tu non sai rispondere? 

Negli anni '90 sottovalutavo l'importanza delle parole chiave e inserivo le prime che mi venivano in mente. 

Se quando ti chiedono quali sono le migliori parole chiave del tuo business, tu non sai rispondere, sappi che stai facendo la cosa giusta!

Cosa sono le parole chiave

Le parole chiave fondamentali del tuo business sono il tuo faro

Abbiamo già parlato di questo nell'articolo "Corso SEO: 🕯 le parole chiave fondamentali sono il tuo faro!", ma oggi vorrei esplorare un argomento leggermente diverso. 

Oggi voglio spiegarti proprio che cosa sono le parole chiave, ti racconto una breva storia per raccontarti l'origine delle parole chiave.

Intorno al 1963 l'Agenzia per i Progetti di ricerca avanzata per la Difesa) statunitense (DARPA) decise di avviare il progetto ARPANET, per interconnettere tutti i computer del mondo.

La prima rete fu realizzata nel 1969 e permetteva di connettere quattro computer situati presso l'Università della California di Los Angeles, l'SRI di Stanford, l'Università della California di Santa Barbara, e l'Università dello Utah.

Nel 1991 presso il CERN di Ginevra il ricercatore Tim Berners-Lee definì per la prima volta, dopo oltre 20 anni, il protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol).

Da allora sono state fatte alcune modifiche al protocollo HTTP, ma nella sostanza è lo stesso che usiamo oggi per andare su internet con i nostri computer e con i "telefonini tuttofare" (gli smartphone).

Il protocollo HTTP si basa su un sistema client/server, dove il "client" siamo noi che abbiamo bisogno di chiedere cose alla rete e i "server" sono dei computer sparsi qua e là per il mondo, tipicamente situati in grossi centri di elaborazione — ma non necessariamente — che restano in attesa delle nostre richieste.

Un tipo di client — ma non l'unico — è il browser, un programma fatto apposta per "andare su internet"

I primi browser avevano solo la barra indirizzo, dove bisognava digitare l'indirizzo esatto (URL) e se sbagliavi anche solo di una virgola o di un trattino, ricevevi un bell'errore di "Pagina Web non trovata" o "Timeout expired"!

Ricordo molto bene che se da un punto di vista pionieristico e della scoperta del nuovo era estremamente appassionante usare queste nuove tecnologie, dal lato dell'usabilità — e oggi diremmo "user experience" (UX) — era davvero molto frustrante usare internet, per via del fatto che c'erano pochissimi contenuti disponibili in rete e se non ne conoscevi l'esistenza e l'indirizzo internet esatto, non potevi ottenere quelle informazioni!

Ricordo che i primi siti internet che visitai negli anni '90, mi furono suggeriti da libri o riviste di settore! In pratica si usava internet come un vecchio telefono con l'elenco telefonico cartaceo! 

Capisci che mancava qualcosa di fondamentale, ma non tardarono ad arrivare i primi motori di ricerca!

I motori di ricerca sono dei siti web che hanno il compito di farti trovare altri siti web. I motori di ricerca per riuscire a venire a sapere dell'esistenza di un qualsiasi sito web, utilizzano svariati metodi e se vuoi te ne parlo la prossima settimana su questo Blog.

Ci vollero alcuni anni prima che si affermasse Google come motore di ricerca più utilizzato! Oggi addirittura il motore di ricerca è incastonato nella barra dell'indirizzo, tanto che non ci rendiamo nemmeno conto di sapere che lo stiamo utilizzando! Da qualche anno, addirittura possiamo parlare ai nostri smartphone (e non solo) utilizzando la nostra voce per fare richieste di ogni genere, ma sotto-sotto, la tecnologia è sempre la stessa, c'è un browser che interroga un motore di ricerca.

A cosa servono le parole chiave

Come fanno i motori di ricerca a catalogare le informazioni 

A parte gli sviluppatori di Google, nessuno conosce l'architettura interna di Google, ma possiamo provare a immaginare a grandi linee come sia fatto e quali siano le caratteristiche principali.

Prova a immaginare un enorme vocabolario che chiameremo "indice delle pagine web", dove per ogni parola — invece del significato — sia riportato l'elenco degli indirizzi internet di tutte le pagine web che contengono quella parola.

Ci sono parole di uso molto comune come gli articoli, le preposizioni, i verbi ausiliari, ecc... che compaiono praticamente ovunque, queste parole non ha senso inserirle  nell'indice delle pagine web!

Ci sono altre parole che invece vanno raggruppate, per esempio "Gatto", "Gatti", "Gatta", "Gatte" potrebbero essere accorpate per dare lo stesso tipo di risultato! Addirittura parole con errori di battitura, potrebbero essere accorpate nello stesso indice.

Chiameremo queste parole: parole chiave!

Una volta creata la corrispondenza Parola chiave ⇨ Indirizzo internet, bisogna ordinare le pagine web che contengono quella parola, dalla più pertinente a quella meno!

In altre parole, ogni pagina web per quella parola chiave ha un certo punteggio che ne determina una certa posizione in classifica. 

Quando cerchiamo su Google una parola, il motore di ricerca va nell'indice delle pagine web, cerca quella parola e ci restituisce dieci risultati per pagina, dal più pertinente a seguire.

In inglese Parola chiave = Keyword, più parole chiave messe insieme e separate da spazi formano le Frase chiave = Keyphrase, ma di fatto parliamo sempre della stessa cosa!

Per esempio "Gatto che balla" è una Keyphrase ma tecnicamente possiamo vederla essa stessa come una Keyword.

Grazie ai motori di ricerca e grazie alle keyword riusciamo finalmente a trovare tutto quello che ci serve semplicemente scrivendo la nostra domanda sulla barra di ricerca.

Come trovare le parole chiave giuste

Tu non devi cercare ma devi farti trovare dai tuoi clienti

Abbiamo capito alla perfezione come funziona un motore di ricerca, cosa sono le parole chiave e la loro importanza nel web. 

Dunque avrai capito che per essere presente con il tuo Blog nell'indice delle pagine web di Google,  devi scrivere le parole chiave nei tuoi articoli.

Ma non basta! essere presente nell'indice delle pagine web non serve a nulla se la tua pagina ha uno scarso punteggio. Per avere visibilità su Google, i tuoi articoli di Blog devono avere un alto punteggio agli occhi del motore di ricerca.

Ma la vera sfida è un'altra! Quali sono le parole chiave giuste che devi usare per promuovere il tuo business? 

Esistono molti strumenti, gratuiti o a pagamento che ti snocciolano parole chiave a pioggia, ma il modo giusto per trovare le parole chiave giuste per il tuo business è uno solo: conosci i tuoi clienti!

Nel Corso SEO Operativo BASIC, vediamo come inserire in modo strategico le parole chiave all'interno dei tuoi portali, nel Corso SEO Operativo per YouTube, vediamo come compilare i campi Titolo, TAG e Descrizione, come e quando pronunciare le parole chiave all'interno dei tuoi video, ti illustrerò gli strumenti per analizzare l'efficacia del tuo lavoro sul posizionamento, ma alla base deve esserci una profonda conoscenza della tua clientela.

Se conosci la mentalità del tuo cliente, sai anche quali sono le domande che si fa quando lui ha quel problema che tu sai risolvere, sai quali sono le parole che cerca su Google quando cerca una soluzione ai suoi problemi!

Ecco, sono queste le parole chiave che devi usare!

Ora fai mente locale su quali possono essere le domande che si pone il tuo cliente tipo e investi 100 minuti gratis (il tempo che serve per guardare un film) per capire di più sulla SEO  e sui meccanismi che ti portano in prima pagina su Google:

3 ricevuti da: