Corso SEO & HTML: #10 Schema.org

2021-08-11 11:03:36

Meta dati, microdata, dati strutturati RDFa, JSON-LD, quersta è la più grande scorciatoia per essere in prima pagina su Google! Ti spiego come usarla:

« Corso SEO & HTML: #09 Open Graph Protocol

  • Schema.org, cos'è?
  • Metadati, cosa sono?
  • Come si inseriscono i microdati in una pagina web?

In questa rubrica sulla SEO dedicata alla scrittura di codice HTML ti spiego con parole semplici quali sono i tag HTML fondamentali di ogni pagina web per farti capire come è fatto un sito web in modo da sfruttare al meglio le conoscenze sulla SEO ed essere in prima pagina su Google, senza farti necessariamente diventare un webmaster o un hacker!

Schema.org

RDFa, Microdata e JSON-LD

La scorsa settimana abbiamo parlato di Open Graph Protocol, un modo per inserire dati strutturati all'interno del tuo sito HTML.

Nel caso di Open Graph Protocol, i dati che si potevano inserire in una pagina HTML erano limitati al titolo, ad una immagine e un URL canonico, cioè pochissime informazioni utili ai social network quando si condivide il link di quella pagina web.

Schema.org è un'attività collaborativa con la missione di creare, mantenere e promuovere schemi per dati strutturati su Internet, sulle pagine Web, nei messaggi di posta elettronica e altro. Schema.org è un vocabolario che può essere utilizzato in molti modi diversi, con molte codifiche diverse, tra cui RDFa, Microdata e JSON-LD.

Il vocabolario di schema.org comprende una serie smisurata di informazioni che riguardano tutti gli ambiti: Persone, Eventi, Organizzazioni (aziende e associazioni), Prodotti, Offerte...

Diversamente dai tag HTML che abbiamo visto finora, i microdati strutturati si possono inserire sia nel tag <head>, sia nel tag <body>. 

Quando inseriti nel tag <head> si riferiranno all'intera pagina web, ma se inseriti all'interno del corpo della pagina, possono essere integrati all'interno dei singoli elementi della pagina HTML per conferire una semantica ancor più istruttiva per il crawler del motore di ricerca.

Oggi vedremo solamente la parte di microdati Schema.org che stanno bene nel tag <head> e prossimamente approfondiremo l'argomento con i microdati adatti ad essere inseriti nel corpo della pagina web.

Microdati JSON-LD

Quando usare i dati stutturati Json-ld

Il JSON-LD (JavaScript Object Notation for Linked Data)  è un linguaggio derivato dal JSON (JavaScript Object Notation) specifico per la descrizione di risorse web (vedi RDF: Resource Description Framework),  che a sua volta è derivato dal linguaggio javascript, il linguaggio di programmazione principe, utilizzato per automatizzare le pagine web.

Visto che in questo Blog sulla SEO abbiamo un approccio pratico, dato che non devo farti diventare un Hacker o un Webmaster professionale, ma ti devo solo dare gli strumenti per portare la tua attività in prima pagina su Google, ti faccio un esempio.

Esempio: pagina web "dove siamo"

La pagina web "dove siamo" contiene tipicamente la ragione sociale di una azienda e l'indirizzo geografico. Queste informazioni sono molto utili al Crawler del motore di ricerca per poter inserire queste informazioni nell'indice di Google Knowledge Graph, il più potente motore di ricerca semantico di Google!

Talvolta è complesso per il crawler — che non è un essere umano — distinguere tra tutte le informazioni presenti in una pagina Web, per esempio quale sia il nome della azienda (Ragione Sociale), quale sia la via, il CAP, il nome della città, la provincia e quali siano le coordinate geografiche (latitudine; longitudine).

Dunque, Google sarà molto felice di avere queste informazioni sul piatto d'argento e ci ringrazierà mettendoci in prima pagina nella SERP (Search Engine Result Page), vediamo come fare:

 

A dire il vero, per avere la massima efficacia, la pagina web dell'esempio dovrebbe contenere anche nel tag <body> le informazioni contenute nello script JSON-LD, sotto forma di paragrafi <p> o simili.

L'effetto di inserire i microdati in una pagina web, è di fornire a Google informazioni specifiche, in modo da apparire nella sezione del motore di ricerca esterno alla SERP, per rientrare in una zona privilegiata, tipicamente a destra della SERP, come riportato in figura:

Mediante i microdati, Google raccoglie una montagna di informazioni, assolutamente contestualizzate e perfettamente classificate, non per merito di una qualche intelligenza artificiale che abbia estratto le informazioni in modo euristico dalle pagine Web, ma perché gliele abbiamo consegnate "sul piatto d'argento", già confezionate secondo lo standard di Schema.org.

Schema.org in Wordpress come fare

Come inserire Schema.org nel tuo sito Wordpress

Se il tuo sito è basato su un CMS come Wordpress, ti sarà sufficiente installare un Plugin come questo: "Schema" di Hesham e seguire la procedura di configurazione.

I plugin per eCommerce invece, sono già configurati per fenerare gli opportunit microdati relativi ai prodotti in vendita, ma di questo ne parleremo in un altro articolo di questa rubrica sulla SEO.

Conclusioni

Hai capito che il meta linguaggio proposto da Schema.org  ha una estrema importanza se vuoi essere in prima pagina su Google.

Abbiamo quasi concluso la parte di corso HTML dedicata al tag <head>  — dove quello che scriviamo serve solo al browser e al crawler di GoogleBot — per parlare di argomenti importanti in termini di SEO, quindi fai click su "Seguimi" per ricevere una notifica!

Ti do appuntamento alla prossima settimana, nel frattempo metti un like se questo articolo ti è stato utile e condividilo con tutti i tuoi amici che — come te — vogliono essere in prima pagina su Google, te ne saranno immensamente grati.

Se qualcosa non ti è chiaro, fammi le tue domande nei commenti, risponderò a tutti, oppure scrivimi in privato.

Iscriviti al Corso SEO Operativo per poter entrare nel gruppo privato dove parliamo ogni giorno di SEO e di come fare per essere in prima pagina su Google, a presto.

Corso SEO & HTML: #11 Style CSS »

Corso SEO Operativo: come funziona l'algoritmo di Google
Impara come funziona l'algoritmo di Google per creare i giusti contenuti e sarai sempre in prima pagina sui motori di ricerca!
by Emanuele Frisoni
12  
61